APERITIVO ROSSOBLU – GIOVEDI’ 27 APRILE

La CdM invita tutti i tifosi del Milano al nuovo appuntamento con l’Aperitivo Rossoblu.

Programma:

Ore 18.00 apertura area merchandising (con le maglie celebrative!!!)

Ore 18.15 apertura biglietteria prevendita Ita-Usa (ultimo giorno per i prezzi agevolati)

Ore 18.30 apertura aperitivo a buffet

Ore 19.00 dj set

Ore 19.30 presentazione libro “la Curva del Milano stagione 2016-17″

Ore 20.00 distribuzione in anteprima del libro a prezzo scontato (tiratura limitata)

Alla serata saranno invitati dirigenti e giocatori del Milano per continuare insieme a celebrare una stagione indimenticabile.

Vi aspettiamo numerosi!!!

 

Categorie: News | Commenta

FOTO APPIANO-MILANO

Nella sezione FOTO 2016-17 inserite le immagini di gara del trionfo in campionato ad Appiano.

Categorie: News | Commenta

APERITIVO ROSSOBLU – CELEBRAZIONE COPPA ITALIA 2017

YouTube Preview Image
Categorie: News | Commenta

La CdM e l’Hockey Milano Rossoblu sono la stessa cosa

YouTube Preview Image YouTube Preview Image
Categorie: News | Commenta

I NOSTRI SOCIAL SOTTO ATTACCO

PAGINA FACEBOOK CURVA DEL MILANO

Siamo sotto attacco!!!

Comunichiamo che da qualche giorno la questura di Milano sta formalizzando delle assurde denuncie ad alcuni utenti di questa pagina fb per aver espresso commenti ritenuti offensivi verso le forze di polizia.
Sebbene questo assurdo gesto di chi non trova di meglio da fare che perseguire dei liberi ed onesti cittadini colpevoli di esser frequentatori di una curva si commenti da solo, noi continueremo a manifestare il nostro sacrosanto diritto di informare e far comunicazione.

ULTRAS LIBERI, NON CI AVRETE MAI COME VOLETE VOI!!!

PAGINA FACEBOOK SUPERTIFO

La questura di Milano adesso fa la guerra a Facebook

Non ci son più parole per descrivere l’assurda persecuzione messa in atto negli ultimi tempi da parte delle forze dell’ordine contro la Curva del Milano hockey. Sebbene come a tutti noto dalle parti del palazzo del ghiaccio di Milano non ci sia alcuna emergenza di ordine pubblico e all’Agora’ non si vedano MAI tifoserie avversarie, evidentemente qualcuno è talmente deluso di non trovar pretesti per perseguire i Tifosi del Milano da inventarsi nuove strade per imporre la propria inconcepibile ed insensata prepotenza frutto di null’altro che capricci.
Dopo assurde perquisizioni del palazzo, centinaia di identificazioni, presunti allarmi bomba, perquisizioni nelle riunioni e persino a casa di alcuni frequentatori e tutto senza alcun esito, negli ultimi giorni un nuovo fronte di repressione è stato aperto contro i canali di comunicazione della Curva del Milano. Dopo una serie di precedenti e ridicoli tentativi attraverso fb di delegittimare la curva cercando goffamente di screditare questo o quell’altro frequentatore ad opera si di ignoti ma ricchi di informazioni di cui solo alcuni organi di stato possono essere in possesso, adesso dalla Questura di Milano arrivano addirittura delle denuncie per oltraggio alla forza pubblica e diffamazione!!!
A chi si stia domandando quali terribili offese siano state rivolte a qualcuno, dobbiamo render noto che ad esser perseguiti sono coloro che hanno scritto PRESUNTI commenti contro le forze dell’ordine sulla pagina Facebook della CdM.
I commenti sebbene di dubbio gusto non sono riferiti a persone specifiche o funzionari e sono stati espressi in forma di solidarietà ad un noto esponente della curva che era stato a sua volta vittima di continue vessazioni da parte della polizia per il semplice fatto di rappresentare una figura storica del tifo.
Le espressioni che son state messe sotto la lente d’ingrandimento fino ad arrivare alle denunce sono state sostanzialmente due e rispettivamente:”Sbirri di merda” e “Digos di merda”.

Se si diffondesse questo metro di giudizio applicato a Milano c’è da preoccuparsi che da un giorno all’altro tutta Italia potrebbe essere denunciata e fatto ancor più grave per colpa di qualche sedicente funzionario che vuole fare il giustiziere del nulla si dovranno scomodare giudici e Pm per perseguire l’imperseguibile creando solo disturbo alla VERA giustizia italiana già intasata da sufficiente e spropositata mole di lavoro.

Categorie: News | Commenta